Centri territoriali di supporto – Strumenti per la didattica per gli studenti con disabilità

Il decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 63, all’articolo 7 comma 3, destina un finanziamento di 10 milioni di euro l’anno per l’acquisto di sussidi didattici per le istituzioni scolastiche che accolgano alunne e alunni, studentesse e studenti con abilità diversa, certificata ai sensi della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

L’intervento è finalizzato al miglioramento dell’efficacia delle proposte educative e didattiche specifiche mediante l’uso di strumentazioni idonee a facilitare l’apprendimento di alunni e studenti con disabilità sulla base dei loro specifici bisogni formativi.

Le risorse, assegnate su base provinciale ai Centri Territoriali di Supporto della regione sia per l’acquisto e la manutenzione che per l’erogazione del servizio, ammontano complessivamente ad € 30.000.000.

Le scuole possono richiedere sussidi didattici e attrezzature tecniche nonché ogni altra forma di ausilio tecnico nell’ambito delle tecnologie assistive per la didattica inclusiva, così come elencati nell’Allegato tecnico.

Nella fase di elaborazione delle proposte progettuali, e nella fase di utilizzo, le scuole possono avvalersi della consulenza dei Centri Territoriali di Supporto e/o delle Ausilioteche regionali (GLIC) per un supporto di natura tecnica sulla scelta e sull’uso dei sussidi, delle attrezzature tecniche e degli ausili più adeguati.

Per contattare i CST del nostro territorio:

Centro territoriale di supporto della città metropolitana di Milano.
Centro territoriale per l’inclusione della città metropolitana di Milano.

Per gli altri centri territoriali consultare il portale per l’inclusione scolastica.

Per offrire consulenza e informazioni alle scuole sulla didattica a distanza per alunni e studenti con bisogni educativi speciali, è stata attivata la casella di posta: CTSconsulenzascuole@istruzione.it

Si potranno richiedere informazioni e consulenza sui seguenti temi:

1 – Come accedere alla DaD (strumenti, organizzazione, competenze, supporto…).
2 – Proposte didattiche (accessibilità e personalizzazione).
3 – Ausili e sussidi didattici.

Per tutte le novità e per accedere ai contenuti educativi gratuiti visita la pagina Citofonare Balzo.
Seguici su Facebook e su Instagram per rimanere sempre aggiornato.
Per parlare con i nostri educatori professionali scrivi a: citofonare.balzo@ilbalzo.com

Facebooktwittergoogle_pluspinterest