Il Balzabimbi – doposcuola e tempo libero per i più piccoli

Il balzabimbi è il nostro amore per i bambini con disabilità.

Un progetto che intende supportare i bambini con disabilità – di età compresa tra i 3 e i 12 anni – e le loro famiglie attraverso interventi educativi individuali e attività in piccoli gruppi che prevedono l’utilizzo di tecniche educative.

Il balzabimbi è uno spazio di tempo libero di qualità, adeguato alle esigenze dei più piccoli, attivo da settembre a luglio, dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18.30.

Gli obiettivi specifici del balzabimbi sono:

  • Fornire un’offerta educativa e formativa pomeridiana per bambini in età scolare.
  • Garantire momenti di sollievo per i caregiver.
  • Sviluppare le abilità di socializzazione dei bambini.
  • Potenziare le autonomie personali dei bambini.

Le attività che coinvolgono i bambini sono:

Accoglienza e merenda

Durante questo momento i bambini salutano gli educatori, lasciano i genitori e si preparano per le attività pomeridiane (si tolgono le scarpe, vanno in bagno, si lavano le mani): si desidera in modo particolare puntare il focus sulle abilità socializzanti (ad esempio: salutare  in modo appropriato, interagire con chi si incontra) e sulle abilità di autonomia personale (utilizzo dei servizi igienici, lavaggio mani, scelta della merenda tra quelle proposte, riordino)

Laboratorio artistico e creativo

Durante quest’attività vengono proposti lavori per stimolare ognuno ad esprimere la propria creatività, promuovendo l’ampliamento delle capacità fino-motorie, la coordinazione oculo-manuale e l’attenzione.

Uscite sul territorio

Attraverso passeggiate, merende nel parco o in biblioteca, uso dei giochi pubblici, si ha lo scopo di creare familiarità con il territorio circostante creando momenti di socializzazione individuando contesti nei quali sia possibile un’autonomia di movimento dei ragazzi. Si vogliono inoltre allenare competenze fondamentali per la sicurezza di ogni bambino: camminare vicini, dare la mano, ascoltare l’adulto, rispettare le persone che si incontrano.

Laboratorio di computer

Verranno utilizzati software didattici per stimolare l’ampliamento delle abilità cognitive.

Inoltre, attraverso l’uso della piattaforma Youtube, si vuole stimolare i bambini più grandi a ricercare i propri contenuti preferiti (ovviamente sotto costante supervisione dell’adulto).

Giochi motori strutturati

Vengono proposti giochi quali bowling, fai canestro, colpisci i barattoli, giochi sensoriali, giochi d’acqua in estate, che stimolino le capacità grosso e fino motorie, la coordinazione oculo-manuale, il rispetto del proprio turno e quindi dei tempi di attesa. Molto importante è anche dare la possibilità di imparare a reggere la frustrazione che può derivare da un insuccesso.

Attività motoria

Vengono proposti esercizi a corpo libero e percorsi strutturati con materiale psicomotorio (cerchi, bastoni, tappeti, coni) al fine di migliorare la postura, di stimolare la lateralizzazione (nei bimbi più piccoli) e di stimolare le abilità corporee.

Giochi sul tappeto

Si vuole concludere la giornata sugli ampi tappetoni presenti nella zona relax: essi offriranno la possibilità di riposare, di coccolarsi, di chiaccherare e di fare semplici giochi. Questi potranno essere quelli abitualmente in commercio (ma rivisti in ottica “educativa”, anche il lego ad esempio può fornire occasioni di stimolazione) oppure creati appositamente dall’equipe educativa per andare a stimolare le capacità emergenti individuate.

Il progetto educativo individuale

Ciascun bambino possiede una cartella con le informazioni anagrafiche salienti e con tutte le indicazioni che la famiglia desidera condividere con noi. Inoltre, dopo un primo periodo di osservazione, viene redatto e condiviso con la famiglia un PEI (Piano Educativo Individualizzato) nel quale siano esplicitati obiettivi, modalità e strumenti.

La frequenza

La frequenza viene decisa in accordo con la famiglia e deve rispettare le esigenze e le capacità di ogni utente: è quindi flessibile ed in ogni momento rinegoziabile in funzione degli obiettivi del PEI.

Per informazioni scrivere a: ilbalzabimbi@ilbalzo.com o telefonare al numero 02 22227678.

Il Balzabimbi è il nostro progetto dedicato ai bambini con disabilità, quest’anno sostenuto anche dall’8×1000 della Chiesa Valdese.

Guarda le foto del balzabimbi estate 2018!

Facebooktwittergoogle_pluspinterest